Cavaliere di Seingalt
Il castello di Spessa
Premio
 Cavaliere di Seingalt
Nel lontano settembre 1773 giunse al Castello di Spessa, non lontano da Gorizia, Giacomo Casanova, ospite del conte Luigi della Torre Valsassina. Vi rimase circa due mesi completando l’Istoria delle turbolenze della Polonia, opera che pubblicò a Gorizia l’anno successivo, presso l’editore Valerio de Valeri.

Visse poi fra Trieste e Gorizia per oltre un anno attendendo il perdono di Venezia ed il richiamo in Patria, che avvenne nel 1774.

 
 
2011
Luca Dini, direttore di "Vanity Fair" è il "Cavaliere di Seingalt 2011". Una giuria di sole donne lo ha scelto come l'ideale di uomo elegante del nostro tempo conferendogli l'onorificenza che fu di Casanova.
SELECT pagina, it FROM palires_menu2 WHERE Ordine > 0 ORDER BY Ordine
Unknown column 'Ordine' in 'where clause'